Crea sito

IL NATALE DI AGATA. THE END

70ca1f7e3e925095cb8830913b68fc34

“E ora il tempo sembrava tornare indietro: stava per rimettere piede al castello di Glamis. E, soprattutto, uno sconosciuto con gli stessi occhi di Claudio le stava offrendo il suo tè preferito. Cosa stava succedendo?” (The Lark and the Plunge)

“Agata sorride al giovane e lasciò che la accompagnasse nel piccolo bistrò.

Qui l’atmosfera era diversa da quella esterna, il calore la colpì appena varcarono la soglia. L’odore di zenzero e cannella riempiva l’aria e le chiacchiere erano smorzate dalle canzoni natalizie, che provenivano da una vecchia radio.

La scortò fino ad un tavolino appartato e aspettò che si sedette. Agata intontita da quello che era successo fuori, si limitò a sedersi.

“Io non capisco…” Mormorò.

“Lascia che ti spieghi.” La sua voce era identica a quella di Claudio, come i gesti.

“Tu sei…lui?” Trovò il coraggio di domandargli.

“Non esattamente. Io sono solo qualcuno mandato al suo posto per te.” Per la giovane non aveva senso e restò ad osservarlo. Solo allora notò le minuscole differenze: il naso era più sottile, gli occhi troppo scuri e le labbra più. “Sono qui per portarti via, Agata. Tu non puoi andare in quel castello. Ti spiegherò meglio durante il viaggio verso Bucarest. Dobbiamo essere lì prima che sorga la luna o il tuo destino non si compirà.” Agata sorseggiò un po’ di Tè prima di parlare. Tutto quello era assurdo.

“Perchè?”

“Non la senti la voglia di fuggire che ti preme in petto? Tu sei diversa è il sangue della nostra stirpe. Claudio aveva già tutte le caratteristiche, ma tu hai dovuto maturarle.”

“Claudio è vivo?” Doveva essere uno scherzo.

“So che ti sembrerà impossibile, ma devi darmi fiducia.”

Agata scosse la testa, era pronta ad andarsene, ma il giovane la fermò.

La stretta era forte e appena girò il polso Agata vide il segno, lo stesso che lei aveva all’interno del polso: la mezzaluna. Si scambiarono uno sguardo, tanto bastò per darle il coraggio per lasciare tutto e seguirlo nel cuore della terra romena.

THE END

 

7501d07fe3ea493f488cdd01ed0afdca

Ringraziamenti finali: Ringrazio tutti i lettori che passeranno di qui a leggere questo racconto a puntate e a “più mani”. Ricordo che questa è l’ultima tappa, ma se cliccate il banner in alto trovate tutte le tappe nel nostro blog “Il Circolo Raynor’s Hall”. Mi raccomando fateci sapere cosa ne pensate e BUON NATALE A TUTTI.

Pubblicato da lisoladiskyeblog

Blog Letterario che promuove e pubblicizza autori italiani di ogni genere nato nel 2015

3 Risposte a “IL NATALE DI AGATA. THE END”

I commenti sono chiusi.