Crea sito

COVER REVEALED – Barbara Bolzan

Benvenuti Isolani in un nuovo post in cui vi anticipiamo qualche prossima lettura e questa volta lo facciamo con il botto! La #Delrai e  #LAngoloDellaCE oggi ci anticipa qualcosa sulla prossima uscita di Barbara Bolzan con la rivelazione della copertina del quarto volume della serie di Rya!!!

#LAngoloDellaCE #Collaborazione #AnteprimaSpeciale #DelraiEditore #Delrai #NuovaUscita #CoverRevealed 

BARBARA BOLZAN

IN 

DECEPTION

RYA SEIRES VOLUME 4

cover reveal.jpg

Possiamo perdonare.
Dimenticare, no. Quello, mai.

21192303_2066607686698261_5266842762037528363_n

Titolo: Deception

Autrice: Barbara Bolzan

Serie: Rya Series volume 4

Casa Editrice: Delray Edizioni

Genere: Distopico

Data di pubblicazione: 28 settembre 2017

Sinossi:
Rya torna al proprio passato e guarda al futuro con occhi diversi. In lei si mescolano dubbi e incertezze: gli equilibri di potere in Idrethia sono cambiati e nessuno può più garantirle protezione. La principessa di Temarin deve sopravvivere e lottare ancora per difendere se stessa e la propria dignità. L’amore è una scelta, non un sentimento; l’amore non rende liberi, ma appaga desideri altrui a cui lei non può sottrarsi, se lo scopo è il ritorno a corte.
Il prezzo da pagare, però, è alto quando si soffocano le vere emozioni. Il ritorno dell’uomo che Rya ama le sconvolgerà la vita, già difficile, e farà riaffiorare difficoltà prima sopite, sensazioni di un viaggio lontano, mai sbiadite, che con violenza tornano allo scoperto.
Il terzo romanzo della Rya Series, dove verità inaspettate si mescolano a intrighi e vendette, e la sincerità di ognuno è messa in discussione. Di chi puoi fidarti quando in gioco c’è la tua stessa vita? Per quanto tempo si può vivere nella menzogna?

21231128_114358169241399_1067203415373113517_n

Nemi e Niken, fianco a fianco, avevano affrontato il sovrano di Idrethia ed erano sopravvissuti. Avevano vinto. La faccenda era molto semplice, perché la morte è molto semplice. Il resto, è solo conseguenza.
Blodric Herrand non c’era più.
Io non ero più signora d’Idrethia.
Io non sarei mai stata regina.
Semplice.

L’AUTIRCE:

Barbara Bolzan nasce nel 1980 a Desio (MB). Pur non abbandonando mai il suo primo amore per la recitazione, durante l’adolescenza si avvicina al mondo della scrittura e comincia a partecipare con successo a premi letterari nazionali e internazionali.

A ventitré anni pubblica il primo volume di narrativa, con la prefazione del Professor Ezio Raimondi (Accademico dei Lincei e docente di Italianistica all’Università di Bologna). Il testo, Sulle scale (AICE, Bologna, 2004), è un excursus medico-narrativo sulle problematiche adolescenziali associate all’epilessia e viene presentato all’Università Statale di Milano nel corso di un Convegno Internazionale di epilettologia (settembre 2004).

Nel 2006, in seguito alla vittoria del Premio Internazionale Interrete, pubblica Il sasso nello stagno, un romanzo sul difficile rapporto padre-figlia, nel quale la narrativa procede parallelamente agli studi linguistici e filologici.

Del 2011 è il giallo Requiem in re minore, finalista al prestigioso premio Alabarda d’oro – Città di Trieste 2010 e presentato nel 2012 nel corso della serata conclusiva del Festival di Sanremo, all’interno della rassegna Casa Sanremo Writers, presso il Palafiori di Sanremo.

Rya – La figlia di Temarin esce nel 2014, pubblicato da Butterfly Edizioni.

Sempre con Butterfly Edizioni, nel 2014 pubblica anche L’età più bella. Il romanzo partecipa alla 53° edizione del Premio Campiello. Citato spesso da giornali e riviste (D-La Repubblica, Io e il mio Bambino, Tu Style, Più sani Più belli, IsoRadio –programma radiofonico RAI Radio1), il romanzo è un grido aperto contro l’ostracismo e i pregiudizi che, ancora oggi, avvolgono l’epilessia.

Il furto dei Munch, un giallo ambientato nel mondo dell’arte e del mercato nero, esce nel 2015, pubblicato da La Corte Editore e distribuito da Messaggerie Libri. Il romanzo ha conquistato in breve tempo la vetta della classifica IBS ed è stato presentato da Andrea G. Pinketts nel luglio dello stesso anno. Quotidiano.net ha annoverato Il furto dei Munch tra i cinque migliori gialli del panorama italiano (novembre 2016).

Fracture, acquistato dalla casa editrice Delrai Edizioni, esce nel 2017. Figlio della sua passione per la storia e per la manipolazione della realtà, questo romanzo storico-fantastico (distopia) è un’edizione rivista e corretta del precedente Rya la figlia di Temarin e costituisce il primo volume della saga che prende il nome dalla sua protagonista (Rya Series). È stato presentato nel corso della trasmissione televisiva Conosciamoci.

Gli altri volumi della Rya Series:

Fracture, disponibile

Sacrifice, disponibile

Deception, 28 settembre 2017

Awaken, 15 gennaio 2018

Per seguire l’autrice:

La Vetrina della Bolzan  http://lavetrinadellabolzan.blogspot.it/

Barbara Bolzan https://www.facebook.com/labolzan/

21371145_115989495744933_3933526888090534778_n

DAL 28/09/2017 33 BLOG IN 33 TAPPE DARANNO IL VIA AL REVIEW PARTY CON 33 RECENSIONI NON PERDETELE

21558673_117578798919336_6525814087340148218_n

Pubblicato da lisoladiskyeblog

Blog Letterario che promuove e pubblicizza autori italiani di ogni genere nato nel 2015