Crea sito

RECENSIONE – RINTOCCHI DI CLESSIDRA

#Recensione #LeggiamoItaliano #SkyeConsiglia #NuovaUscita #SosteniamoINostriAutori #2021 #Gennaio #LIsolaDiSkye #ItalianDoItBetter #LAngoloDellaRecensione #IoLeggoItaliano #Anteprima #NuovaUscita #Collaborazione

L’Isola di Skye ritorna per un altro anno di libri per farvi conoscere nuovi autori di talento. Scrittrici e scrittori MADE IN ITALY autopubblicati o di piccole Case editrici con cui siamo felici di collaborare. Tutto e sempre solo per voi lettori amanti della buona lettura di qualsiasi genere.

Segui il Blog su FB e IG per tenerti sempre informato sulle ultime uscite e scopri con noi la tua prossima lettura.

Oggi vi parliamo NOI di un libro che abbiamo letto grazie a una delle nostre super collaborazioni e la fortuna di leggere libri in anteprima.

RINTOCCHI DI CLESSIDRA

DI

ALESSANDRO DEL GAUDIO

TITOLO: Rintocchi di clessidra

AUTRICE: Alessandro Del Gaudio

GENERE: Racconlta di racconti, Fantasy, Libro per ragazzi

EDITORE: Autopubblicato

DISPONIBILE su AMAZON in formato cartaceo e ebook.

PAGINE: 185 circa

LINK D’ACQUISTO: https://www.amazon.it/Rintocchi-Clessidra-Alessandro-Del-Gaudio/dp/B08KWQ28ZT/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=1A8DXVMWZZ1NE&dchild=1&keywords=rintocchi+di+clessidra&qid=1610618149&sprefix=rintocchi+di+clessi%2Caps%2C282&sr=8-1

SINOSSI: Nivolet scrive storie nel suo palazzo al centro esatto tra i mondi. Dal balcone in cima alla torre può scrutare il vuoto cosmico, e al contempo percepire il fluire delle esistenze. Ogni racconto è indirizzato a un destinatario diverso, miliardi di racconti che come granelli di sabbia scorrono nella clessidra attorno a cui l’edificio sorge. Ogni volta che Nivolet termina di scrivere affida le sue pagine a Fidelio, perché le consegni al suo legittimo lettore. E in quel momento Nivolet le scorda, come se non le avesse scritte lui. Restano nove storie. Non importa quali. Non conta se piaceranno o meno. Dopo non ce ne saranno più, la Clessidra sarà vuota e il suo cuore cesserà di battere. A meno che tra di esse non ce ne sia una capace di svegliare Esterel. L’eterna dormiente che solo una storia può risvegliare. La bambina che può girare la clessidra.

***

COSA NE PENSIAMO?

Se dovessimo riassumere questo libro in una parola sarebbe: Fiabesco.

Ebbene sì, dopo aver scritto e riscritto almeno tre volte questa recensione, oggi vi racconto la mia ultima lettura del 2020; perché per me è stata durissima scrivere queste righe senza fare spoiler enormi!

Ultima fatica del mio concittadino e amico Alessandro del Gaudio, “Rintocchi di Clessidra” è un libro adatto a tutte le età, dai sei anni ai 100. E’ un libro nato durante il 2020 quando noi scrittori non potevamo far altro che fuggire dalla realtà attraverso le parole scritte, e se siete curiosi di sentire come ne parla l’autore non avete che da seguire questo link:

https://www.youtube.com/watch?v=fQLhGTQqYHU&ab_channel=ScrittoriUnitiCSU

Noi lo abbiamo ricevuto in dono durante un’intervista e voi potreste averlo conosciuto quando Alessandro ha partecipato alla Fiera della Poesia e dei libri per Ragazzi organizzata da CSU. (il video è quello qui sopra)

Tornando a Rintocchi di Clessidra: Alessandro usa uno stile leggero e semplice proprio per adattarsi a un lettore giovane, che inizia il suo percorso tra le pagine, ma non trascura i dettagli. La copertina stessa è stata scelta con estrema cura per attirare un lettore giovane e curioso, ma non farà certo brutta figura anche nelle librerie di noi lettori più grandicelli, che amiamo i racconti e il fantasy leggero.

Perchè nella sua interezza questo è un romanzo composito con elementi fantasy, ma è anche una raccolta su due piani: quello dei granelli di sabbia della clessidra, che ad ognuno assegna un racconto, scritto con temi come l’affrontare la paura del temporale o la mancanza di un genitore; e il piano principale, dove il protagonista Nivolet è colui che scrive i racconti.

Il vero protagonista di tutto però è il tempo che scorre, inevitabile impossibile da fermare e la sua rappresentazione tangibile: l’enorme clessidra che svetta gigantesca al centro del palazzo in cui vive Nivolet.

I misteri legati a Nivolet sono numerosi e le domande tantissime, ma Alessandro si destreggia molto bene tra queste pagine riuscendo a estrapolarne una storia molto bella con un finale sorprendente.

Nove racconti, intervallati da pezzetti in cui Nivolet ci racconta il cadere di ogni granello e di come l’impellente finale debba concludersi solo con un evento legato a Esterel, il rapporto che lega i due, perché Esterel dorme e non si sveglia mentre Nivolet può, la presenza di Fidelio la civetta che porta i racconti al Mondo.

Il Mondo stesso in cui è sito il palazzo e la magia che lo circonda.

Tutto è cesellato in modo da essere leggibile, mai noioso e in funzione del racconto che verrà.

Il mio preferito tra i nove racconti è l’ultimo, proprio perché nell’essere l’ultimo che Nivolet può scrivere ha un sapore di fondo molto diverso da quelli precedenti.

Per concludere una lettura che io vi consiglio per iniziare bene il 2021, soprattutto se avete bimbi e volete iniziarli alla lettura. Perché il libro si presta benissimo a essere letto un capitolo alla volta.

Quindi per me questo è un romanzo assolutamente da leggere. Se vi piace il genere, se avete bambini dai sei/sette anni in su e volete regalargli un bel libro o magari leggerglielo voi un po’ per volta. Se vi piace l’atmosfera fiabesca , se non vi dispiacciono i protagonisti ragazzi!

Ovviamente vi ricordo che RINTOCCHI DI CLESSIDRA è già in vendita nei maggiori store sia in formato digitale che cartaceo, quindi non avete scuse! Potete prenderlo come vi aggrada e dovete leggerlo! Noi per questa volta vi salutiamo e attendiamo i vostri commenti.

Pubblicato da lisoladiskyeblog

Blog Letterario che promuove e pubblicizza autori italiani di ogni genere nato nel 2015