Crea sito

RECENSIONE – QUANDO PARELRO’ DI TE

#Recensione #LeggiamoItaliano #SkyeConsiglia #NuovaUscita #SosteniamoINostriAutori #2021 #Febbraio #LIsolaDiSkye #ItalianDoItBetter #LAngoloDellaRecensione #IoLeggoItaliano #Anteprima #NuovaUscita #Collaborazione

L’Isola di Skye ritorna per un altro anno di libri per farvi conoscere nuovi autori di talento. Scrittrici e scrittori MADE IN ITALY autopubblicati o di piccole Case editrici con cui siamo felici di collaborare. Tutto e sempre solo per voi lettori amanti della buona lettura di qualsiasi genere. Segui il Blog su FB e IG per tenerti sempre informato sulle ultime uscite e scopri con noi la tua prossima lettura.

Oggi vi parliamo NOI di un libro che abbiamo letto grazie a una delle nostre super collaborazioni e la fortuna di leggere libri in anteprima, soprattutto quando parlano di temi LGBTQ+.

QUANDO PARLERO’ DI TE

DI

NICO ACCORDINO

TITOLO: Quando parlerò di te

AUTORE: Nico Accordino

GENERE: Narrativa MM, Romance

Serie: Vol.1 di 3

Disponibile su Amazon in formato cartaceo e prestissimo in ebook.

Prezzo cartaceo: 13,00

Link d’acquisto: https://www.amazon.it/Quando-Parler%C3%B3-te-Nicola-Accordino/dp/B08VLQKCQY

SINOSSI:

Quanto puó essere forte l´amore di un padre? Quanto puó essere fedele un figlio? E quanto siamo disposti a rischiare per Amore?

Sono domande a cui non sempre é possibile rispondere senza prima attraversare l´inferno della sofferenza, dell´abbandono, della perdita. E Matteo in questo viaggio attraverso sé stesso e le sue debolezze, alla fine giunge ad una conclusione: l´Amore é l´unica cosa per la quale valga la pena vivere.

Con il tuo acquisto sostieni “Stella & Aratro” nelle sue attivitá di promozione culturale, sociale ed umana. Maggiori info su www.stellaaratro.it

***

COSA NE PENSIAMO?

Se dovessimo riassumere questo libro in una parola sarebbe: CRESCITA

Bentornati lettori e lettrici di Skye per un altro consiglio di lettura. Oggi vi portiamo a conoscere la penna di Nico Accordino, un autore che noi abbiamo la fortuna di conoscere grazie al CSU e alle sue fiere.

Un autore che sa esattamente cosa vuole raccontarti e non si perde in descrizioni inutili, va dritto al sodo della questione, ecco perché per questo libro ho scelto la parola “Crescita”.

Il protagonista Matteo ci racconta passo passo la strada che deve percorrere per ritrovare l’amore. Cresce sia fisicamente che mentalmente, passando per brutte esperienze e incontri falsi e forvianti; particolare è infatti l’incontro di Matteo con Gianni e Mirko che lo segneranno in negativo e che Nico -l’autore- bilancia infilando persone vere e buone come Beatrice la migliore amica e il gemello Fabio.

Per fortuna Matteo però capirà i suoi errori e proverà a migliorare, diventare un uomo adulto e maturo, sempre senza dimenticare se stesso e il suo cuore. Cuore che gli è stato malamente spezzato da Martina, che conosciamo durante la storia e -da anticipazioni succulente sappiamo- che non lascerà il nostro Matteo tanto facilmente. Il finale infatti di questo primissimo volume di tre si conclude proprio con un colpo di scena legato a questo personaggio.

Ma non vi dirò perchè e come, sapete ormai che io cerco sempre di non farvi spoiler.

Questo romanzo è quindi un lungo percorso di crescita personale di Matteo che si vede costretto da forze esterne a tornare sui suoi passi, tornare ad un punto della sua vita che credeva chiuso e a cui non credeva di dover fare ritorno; eppure gli tocca e con esso scoprirà moltissime cose di se stesso e di chi lo circonda che gli faranno rivalutare una volta per tutte chi merita il suo amore e chi no.

Oltre a Matteo però nel romanzo ci sono altri due protagonisti che CRESCONO e sono Francesco, il nipotino di Matteo, figlio del gemello e George, quello che Matteo considera un figlio e che tale resterà nel suo cuore, anche se a livello giuridico non lo sarà mai. I tuoi bambini ci vengono presentati quando sono piccoli e innocenti e durante la trama passano gli anni dell’infanzia per affacciarsi alla prima adolescenza, dandoci così la possibilità di dare un’occhiata anche a come la situazione di Matteo si specchi e si rifletta su personaggi piccoli come loro.

E quindi Francesco e George soffrono per Matteo? Sì, ma nel modo in cui soffre una persona che ci ama. Dando così un messaggio al lettore che decide di approcciarsi alla scrittura di Nico. Una visione interna dell’essere gay nella società moderna, italiana ed estera, ma anche un focus esterno. Dopo tutto non esiste solo Matteo, c’è la sua famiglia, i suoi amici e i suoi affetti e non possono certo essere ombre di contorno in una storia d’amore.

A parere nostro poi, c’è un altro personaggio molto bello che Nico decide di presentarci, che è la nonna di Matteo. Anche se la vediamo e conosciamo solo attraverso i ricordo del protagonista, perché la donna muore prima dell’inizio della storia, questa donna d’altri tempi è presentissima nella vita del nipote e ne guida le azioni attraverso i ricordi e il suo lascito affettivo. Un personaggio in cui tanti possono riconoscere i proprio nonni e che quindi per tale semplicità è tanto vivo e reale dei personaggi che agiscono di persona.

Come vi ho anticipato poco fa, poi Nico, sceglie di ambientare la storia in molti luoghi diversi, Roma, Latispoli, la Germania merito anche del suo essere un emigrato, e lo fa con abilità e senza mai cadere nel effetto “guida turistica”

Un altro merito che a me fa apprezzare la lettura.

Concludendo per me questo è un romanzo assolutamente da leggere e perdersi tra le pagine di una storia completa e frizzante che non è solo la storia romantica, soprattutto perché il finale non è quello che ci si aspetterebbe. Perché a tutti gli effetti l’inizio di una “saga famigliare” e non vedo l’ora di sapere cosa succederà dopo.

Leggetelo e consigliatelo a tutti quello che leggono narrativa LGBTQ+ per merita davvero una chance e perché nell’acquistarlo l’autore si impegna a donare una parte dell ricavato all’associazione STELLA E ARATRO.

Ovviamente vi ricordo che QUANDO PARLERO’ DI TE è già in vendita nei maggiori store sia in formato digitale che cartaceo, quindi non avete scuse! Potete prenderlo come vi aggrada e dovete leggerlo! Noi attendiamo i vostri commenti.

Pubblicato da lisoladiskyeblog

Blog Letterario che promuove e pubblicizza autori italiani di ogni genere nato nel 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.