Crea sito

L’Angolo di Aven #9 – La Lambada

L’angolo di Aven

La rubrica della Domenica per prendersi una pausa e ridere insieme.

L'isola di Skye (1).jpg

Torna a grande richiesta la puntata comica della Domenica su Skey inisieme al nostro amico Aven; che oggi ci parlerà del… 

La Lambada

 

E fu così che un giorno la lettera lambda disse: “basta longitudini!” e cominciò a ballare.

In effetti, tutte quelle lettere, quei gradianti, quei seni e quei coseni fanno venire la depressione. ma scusate, ormai esiste la navigazione elettronica, non serve più tracciare a mano la rotta!

Erano anni che la signorina Lambda lo pensava, per questo un bel giorno decise di andarsene dalla congregazione dell’arte della Navigazione e decise di darsi al ballo.

Si mise dunque al centro della pista e cominciò a muoversi maliziosamente, attirando su di sé gli sguardi delle altre lettere greche.

“Che ballo è, dunque?” si chiese l’Omega, impegnato a ferrare un cavallo.

“Sembra qualcosa di poco consono, invero” asserì l’Epsilon, la quale aveva una battaglia legale in corso con la Epson.

 “Silenzio! devo concentrarmi”esclamò la Lambda, riscuotendo senza esserne davvero cosciente un discreto successo.

Al che arrivò un critico di danza. Un osservatore, un giudice, chiamatelo come volete. Persino elettricista, anche se non rispecchierebbe esattamente il suo mestiere.

“Sai, balli molto bene! Come ti chiami, tu?” disse.

“Io? Lambda” rispose quella.

“LAMBADA? Perfetto, allora si chiamerà così il ballo che stai ballando, in onore del tuo meraviglioso nome!”

Dichiarato quello, sparì nel nulla.

“Certo, era un po’ sordo però ti ha lanciato nel jet set mondiale! Sarai famosa in tutto il mondo quasi quanto la Mu!”

“Ma se mi conoscono solo i chimici!” si difese la Mu, simbolo del micro.

La Lambda sorrise soddisfatta. “Beh, se le cose stanno così credo che continuerò a ballare! E basta navigazione!”

E così, dall’equivoco, nacque un ballo che…

“Ma Aven tu odi ballare!”

Sì, persino la Lambada.

 

La nuova puntata de “L’angolo di Aven” ahinoi finisce qui, ma non disperate, ci vediamo tra 2 domeniche per il prossimo appuntamento. Non mancate! E se avete apprezzato questo piccolo post vi consigliamo caldamente si seguire Aven sul suo blog personale “Le Avventure di Tutto” e di cercare i suoi romanzi “Le Avventure del puntatore” e “Le Avventure del pentagramma

Pubblicato da lisoladiskyeblog

Blog Letterario che promuove e pubblicizza autori italiani di ogni genere nato nel 2015