Crea sito

COLLANA UN CUORE PER CAPELLO – NOVITA’

#SpecialeAnteprima #LeggiamoItaliano #SkyeConsiglia #NuovaUscita #SosteniamoINostriAutori #CoverReaveled #2019 #Settembre #LIsolaDiSkye #ItalianDoItBetter #Romance #LAngoloDellaCE #Collaborazione  #CollanaUnCuorePerCapello #IoLeggoItaliano #Collana #CollanaPubMe #CollanaRomance

Sempre e solo “L’isola di Skye” qui per voi a proporvi nuovi romance in anteprima anche per questo 2019! Ormai siamo a #Settembre, l’estate sta per finire e ricomincia la nostra attività. Quale modo migliore dunque se non con nuovissime uscite per iniziare bene l’autunno?! Oggi torna la #CollanaRomance #UnCuorePerCapello di PubMe e le sue uscite romantiche e dolci.

UN CUORE PER CAPELLO

e

Nuova uscita Un cuore per capello, mercoledì 25 settembre: Fake – l’amore in rete di Anita Cainelli.

Disponibile in promo a 0,99 per i primi giorni, in arrivo anche cartaceo.

Sinossi:

Anna Eva e Paolo si conoscono in rete. Quando progettano di incontrarsi lei scopre che il profilo di Paolo, a cui si stava fortemente affezionando, è falso. Delusa, lo cancella immediatamente dai contatti. Anche Paolo si stava innamorando di Anna Eva, ma quando cerca informazioni su di lei in Internet, scopre che anche il suo profilo è un fake.

Riuscirà il destino a farli incontrare in una realtà non virtuale?

Biografia autrice: Anita Cainelli, abita a Bolzano, madre di due figli studenti universitari. Lavora come segretaria in un reparto oncologico. Ama molto leggere, soprattutto romanzi. Da bambina scriveva poesie, da adolescente adorava Leopardi e Pavese. E ha sempre amato scrivere: lettere ad amici, lettere di sfogo mai spedite, piccoli testi, frasi augurali. Aveva finito per scrivere solo mail di lavoro e lettere commerciali, finché ha pensato: il tempo trascorso a scrivere restituisce all’anima ciò che la vita quotidiana le porta via. Due suoi brevi racconti sono stati pubblicati da una piccola casa editrice.

Con Un cuore per capello ha pubblicato: Quando finisce un amore, Breath – Un soffio d’amore e Vita da segretaria.

***

Il suono inconfondibile di un messaggio in arrivo mi distoglie dall’arringa in mia difesa. Mi avvicino allo schermo svogliatamente, stasera ho deciso ad andare a letto presto. Racconterò alle donzelle in attesa della buonanotte del loro immaginario principe azzurro che mi sono addormentato sul divano guardando un film in TV. Poco principesco ma molto umano.

“Come va? Anche stasera imprevisti dal lavoro?” leggo.

Nooo, la squattrinata in bolletta costante! Ma non l’avevo cancellata? Me ne sono scordato evidentemente. Aspetta, come si chiama? Maria qualcosa…Ah ecco qui. Ripesco il file dal desktop. Non è Maria, è Anna. Anna Eva per l’esattezza. Che nome insolito! Penso a Umberto Tozzi, due sue canzoni nello stesso nome. Non chiedetemi come faccio a conoscere così bene Tozzi, visto che i miei gusti musicali vanno in tutt’altra direzione. Ne andava matta la vicina della casa dove vivevo in affido. Lo ascoltava in continuazione e a volume considerevole, così ho imparato l’intera discografia. Mio malgrado sorrido al pensiero e divento più indulgente…

Pubblicato da lisoladiskyeblog

Blog Letterario che promuove e pubblicizza autori italiani di ogni genere nato nel 2015