Crea sito

BLOG TOUR – UNA NOTTE AL FASHION

SpecialeAnteprima #LeggiamoItaliano #NuovaUscita #SkyeConsiglia #SosteniamoINostriAutori #BlogBooktour #2020 #Aprile #L’IsolaDiSkye #ItalianDoItBetter #Tappa #CoverReavealed #Tour #Book #Blog #Recensione #Collaborazione #CollanaOverTheRainbow #RomanceMM

L’Isola di Skye ritorna a farvi conoscere nuovi autori di talento. Scrittrici e scrittori MADE IN ITALY autopubblicati o di piccole Case editrici con cui siamo felici di collaborare. Tutto e sempre solo per voi lettori amanti della buona lettura di qualsiasi genere. Segui il Blog su FB e IG per tenerti sempre informato sulle ultime uscite e scopri con noi la tua prossima lettura.

In questo post torniamo a una delle cose che noi adoriamo, i blog tour e nello specifico uno in cui abbiamo letto per voi il libro. Un romance dalle tinte arcobaleno per l’occasione!

UNA NOTTE AL FASHION

di

LILY CARPINETTI

Tiolo: Una notte al Fashion

Autrice: Lily Carpinetti

Genere: Romance MM

Data di uscita: 18/09/2020

Editore: Over the Rainbow – PubMe

Pagine: 196

Prezzo: preorder 0,99 – eBook 2,99€ – cartaceo 12,90€

Trama: Il Fashion. Un locale fuori mano, luogo perfetto per incontri clandestini. Tutti lo conoscono, ma pochi ammettono di frequentarlo o di esserci passati vicino. Michele e Christian si ritrovano lì, ognuno alla ricerca disperata
di evasione. Michele, soffocato dalla provincia ristretta in cui vive, è costretto a tenere nascosti i propri gusti sessuali.
Christian, intrappolato nel ruolo di figlio perfetto, è spinto a ricercare la trasgressione nei momenti liberi.
Il loro primo incontro si consuma in fretta nei bagni, famelico e urgente, tanto che Christian, confuso dall’alcool, è convinto di essere stato con una donna. L’amplesso tuttavia lascia loro addosso un’impronta impossibile da cancellare che li spinge a cercarsi ancora, lottando contro le proprie remore per trasformare una notte al Fashion in qualcosa di più.

Biografia autore: Lily è una mamma quarantenne, nata e cresciuta a Trieste. Negli ultimi anni ha affiancato all’attività in ambito sociale una proficua attività letteraria. La gran parte dei suoi romanzi appartengono al genere M/M, o gay romance, pubblicati con le maggiori case editrici esponenti di questo filone. Nel 2017, con un racconto sul bullismo, ha vinto il concorso per racconti contro l’omofobia “Oltre l’Arcobaleno” dell’Associazione Amarganta, presentato alla manifestazione LGBT Film Festival de l’Aquila.

********

Cosa ne pensiamo?

Se dovessimo riassumere questo libro in una parola sarebbe: Montagna Russa

Quella che segue, ci tengo a ripeterlo sempre, è sempre e solo la mia modesta opinione. Io leggo i libri che più mi attira e ci provo a raccontarveli senza spoilerare troppo quello che mi hanno trasmesso, MA come sempre la migliore occasione per avere un opinione su un libro è leggerlo! Detto ciò se volete avere un’idea in più adesso vi dirò qualcosa io!

Buongiorno cari amici e amiche dell’Isola di Skye, oggi come avete intuito sono qui per parlarvi del nuovo libro pubblicato dalla collana Over The Rainbow che come si intuisce dal nome tratta di romanzi a tema LGBTQ+.

Io scrivo questo genere, leggo questo genere, i piace questo genere perciò ogni occasione è ben accetta per ampliare la mia libreria e estendere a nuove coppie il io livello di fangirl.

Tagliamo corto, ho scelto MONTAGNA RUSSA per questa storia come parola chiave perché Lily, l’autrice, scegli di farci venire un coccolone a ogni pagina voltata! La sensazione è quella. Ad ogni scena tra i due protagonisti hai paura che succeda il finimondo – e poi quando succede sei lì lì per aprire Fb e scrivere a Lily un papiro-

MA andiamo con ordine, ok? Iniziamo dallo stile scelto.

Lily usa il doppio punto di vista alternato, e già dalle prime righe si intuisce la sua abilità nel gestirlo. Conosciamo e ci affezioniamo leggendo, così, a Michele e Gianluca due giovanotti appena diciottenni e poco dopo ci imbattiamo in Christian. I punti di vista principali sono quelli di questi tre, ma c’è anche una certa – e da me odiatissima- Clara che avrete voglia di strangolare dopo tre righe che compare e invece dobbiamo aspettare che Christian apra gli occhi per liberarcene. Ci sono i genitori di Michele e poi quelli di Chris che per fortuna gravitano nella trama ma stanno ben lontani dal creare reali problemi…e poi c’è il protagonista indiscusso di tutto: il FASHION.

Ok, è un luogo, non una persona, ma credetemi che descrizioni e azioni del suddetto lo elevano a tale! E anche le parole che Lily sceglie per questo locale ci fanno intuire quando sia basilare per far iniziare -ringraziando il cielo finire tutto. La scena finale, che non vi posso dire, ha me è piaciuta tantissimo e si svolge proprio lì, al Fashion.

Il Fashion. Tutti lo conoscono, ma pochi ammettono di frequentarlo o di
esserci passati vicino. Michele e Christian lo hanno frequentato. Ci sono entrati
e usciti. Ma una parte di quel posto resterà sempre con loro e li accompagnerà
per la vita.

E parlandovi di questo postaccio vi ho anche citato uno dei luoghi cardine della vicenda. L’altro senza dubbio è l’appartamento da scapolo indipendente di Chris che farà da alcova sicura per i due amanti all’inizio della loro storia e poi c’è la Sardegna. Quello credo sia la parte del libro dove ho ridacchiato più di tutte.

Lily dimostra un’abilità notevole nel calibrare scene intime dei due e pass in cui o uno dei due da di matto oppure trascorrono momenti di chiacchiere assurde al limite dell’assurdo. Che è più o meno quello che Michele sa fare meglio 😉 oltre a trascinare Chris nei campo di mais.

Detto questo la tempistica della vicenda è bella lunga, i due si prendono davvero tutto il tempo a loro disposizione e anche qualche momento in più. Terribile diventa quando per ovvie ragioni c’è la rottura. In ogni storia romantica che si rispetti, nata dall’equivoco più ridicolo che si possa scovare, c’è un momento in qui i due si “lasciano”.

Andate poi voi a spiegare a Michele cosa vuol dire, testaccia dura che non è altro! HA un esemplare di Gianluca vicino e lui… A NO! Questo è spoiler non ve lo posso dire :p

Michele però ha questo carattere tipico del diciottenne: testardo e sordo a ogni saggio consiglio. Uno scapestrato traverstito da angioletto. Per sua fortuna almeno all’inizio c’è Gianluca il suo migliore amico e freno.

Un po’ mi è dispiaciuto che il suo personaggio, quello di Gianluca, all’inizio abbia un conflitto di interesse verso questo Christian ma poi Lily lo lascia sparire, fagocitato dalla vicenda e comparire solo sul finale dove tutto sembra risolto e tranquillo. LILY TI PREGO, scrivi un libro di Gianluca che sclera perché leggendo questo manca tantissimo.

Almeno secondo me.

Un altra cosa che mi è dispiaciuta un po’ è l’inizio della storia tra Michele e Christian in cui i due al loro secondo incontro sono entrambi intenzionati a rincontrarsi ma noi vediamo tutto solo dal punto id vista di Christian. La parola di Michele giunge molto più in là a fatti ampiamente consumati e ripetuti. Per un bel pezzo della traa c’è solo questo giovanotto biondo e bello che ci racconta di lui – e fin qui tutto ok- a manca proprio sentire le sciocchezze di un diciottenne.

Per concludere questa storia ha davvero un ottimo potenziale di intrattenimento, se sceglierete di leggerla vi acchiapperà fai da subito e sarete ansiosi di vedere “quant’è che scoppia il finimondo”, non resterete delusi da come Lily gestisce gli eventi e anche le abbondanti scene di sesso tra i due saranno una gradevolissia lettura.

Ridere fino alle lacrime per le bustine monodosi di lubrificante sarà la ciliegina sulla torta, giuro…lo farete! Quasi duecento pagine scorreranno come le acque dell’Isonzo, limpide come le spiagge sarde.

Quindi per me questo è un romanzo assolutamente da leggere. Se vi piace il genere, se non vi dispiace che ci siano scene VM18, ma che per fortuna non si spingono troppo oltre  Se vi piace l’atmosfera estiva e spensierata a anche piena di paturnie, se non vi dispiacciono i protagonisti ragazzi, se l’agegap vi stuzzica, e se sotto sotto amate gli MM come me!

Ovviamente vi ricordo che UNA NOTTE AL FASHION è già in vendita nei maggiori store sia in formato digitale che cartaceo, quindi non avete scuse! Potete prenderlo come vi aggrada e dovete leggerlo! Noi per questa volta vi salutiamo e attendiamo i vostri commenti.

Pubblicato da lisoladiskyeblog

Blog Letterario che promuove e pubblicizza autori italiani di ogni genere nato nel 2015